Fondazione San Marcellino Onlus

Nel luglio 1991 nasce la “Fondazione San Marcellino”, una fondazione divenuta ONLUS nel 2000 con “esclusivo scopo il perseguimento di finalità di solidarietà sociale nell’ambito dell’assistenza sociale e della formazione…” nell’ambito della regione Liguria.
Quest’ente giuridico ha affiancato l’opera dell’Associazione rilevandone alcuni immobili di proprietà per porli poi, assieme ad altri acquisiti successivamente grazie a lasciti e donazioni, a disposizione gratuita della stessa con vincolo all’utilizzo a favore dei senza dimora. Ad oggi sono messe a disposizione a titolo gratuito all’associazione le seguenti strutture:

• Vico della Neve
• Gli Alloggi protetti di Piazza del Campo
• La sede del Centro di ascolto di Piazza San Marcellino
• Il Centro diurno polifunzionale di Vico San Marcellino
• La sede dell’Associazione di Via al Ponte Calvi

Gli altri immobili di proprietà della Fondazione (3 esercizi commerciali in via Soliman) sono messi a reddito per sostenere le attività della Associazione. La Fondazione è quindi lo strumento per l’acquisizione di beni mobili o immobili che benefattori diversi intendano far confluire nella stessa con l’intenzione che detti beni vengano conservati a lungo ed utilizzati a favore di persone in difficoltà.

Oltre che con gli immobili la Fondazione sostiene l’Associazione fornendole i servizi amministrativi: le persone che attualmente lavorano nell’Area Amministrazione sono dipendenti della Fondazione. La Fondazione promuove inoltre attività culturali finalizzate a sviluppare una riflessione che parta dalle attività della Associazione e dal lavoro con le Persone senza dimora. Così, nel campo delle iniziative dedicate alla Città, la Fondazione organizza ogni anno un ciclo di conferenze – dibattito con personalità della cultura su temi di contenuto sociale.

Ai fini formativi, è stato sviluppato in collaborazione con la Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Bologna un corso di formazione, dedicato a coloro che intendono operare con le persone senza dimora. Ormai attivo da più di 10 anni, vede la partecipazione di docenti specialisti provenienti dall’Italia, Francia e Spagna. Per i volontari e i collaboratori dell’Associazione sono poi ogni anno organizzati incontri specifici di formazione con durata e contenuti variabili.